Lettera aperta agli amici sonnambuli – Badiale e Tringali

Tsipras

Marino Badiale e Fabrizio Tringale, sulla scia della triste ed illusoria vicenda greca, fanno luce su quali possano essere gli snodi politici sui quali far leva per non soccombere al sempre più manifestamente autoritario ed antidemocratico stile di guida delle élite sovranazionali che forzano i destini dei popoli europei. Gli autori individuano tre snodi cruciali.

Primo. É ingenuo e pericoloso pensare di poter ottenere un allentamento delle costrizioni – figuriamoci un cambio di rotta delle politiche economiche – tramite il dialogo e la ricerca del compromesso, operando dall’interno delle istituzioni europee.

Secondo. Se da un lato nessun governo europeo ha osato mostrare una reale e sincera solidarietà a Tsipras durante i giorni incerti che ci siamo appena lasciati alle spalle, dall’altro le istituzioni europee hanno dimostrato di saper porre in essere una coesione e una fermezza spietate dietro lo scudo della loro potenza ricattatoria.

A questo si collega il terzo punto: tale tendenza naturale al ricatto può essere sconfitta solamente da un governo che dimostri, già prima di essere eletto, di essere in possesso del piano B, ossia l’uscita dall’euro. Come ammesso dallo stesso Varoufakis, la mancanza del piano B ha annullato fin da subito il potere contrattuale del governo greco, rendendo privo di ogni credibilità qualsiasi tentativo da parte di Tsipras di ottenere concessioni da parte delle controparti.

Attenzione però, non si intende banalizzare la questione riducendo alla mera uscita dall’euro la ricetta per la soluzione di tutti i problemi. Si intende affermare che l’uscita rappresenta la chiave per aprire la porta che permette ai governi sotto ricatto di uscire all’aria aperta per tornare a respirare un po’ di libertà:

“L’uscita dall’euro (…) non è la soluzione di tutti i problemi, è ‘solo’ la ‘condicio sine qua non’ per la riapertura della possibilità di una vera alternativa alle politiche attuali.”

Buona lettura!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *